Rainbow senza freni: travolta la Stella Palermo

RAINBOW VIAGRANDE GRUPPO ALTEA – STELLA BASKET PALERMO 71-47

RAINBOW VIAGRANDE: Amico, Guerri 2, Baglieri 3, Costi, Mbombo 28, Spampinato 13, Salvucci 8, La Manna 17, Venticinque, Scalia. Coach: Gianni Catanzaro
STELLA BASKET PALERMO: Abbate, Ventimiglia 14, Bonura 1, Tantillo, Coletta 4, Malara 10, Cafiso 6, M. Messana 10, Riccobono, T. Messana, Scalavino 2. Coach: Antonio Zanet
Parziali: 24-20; 40-30; 52-39
Arbitri: Oliveri e Cavallaro. Udc: Sindoni,  Furnari,  La Noce.

Seconda vittoria consecutiva per la Rainbow Viagrande Gruppo ALTEA. La squadra allenata da coach Gianni Catanzaro si è imposta con per 71-47 su una Stella Basket Palermo orgogliosa e per nulla intenzionata a cedere il passo.

Elizée Mbombo (foto Mariaconcetta Bontempo)

Nella serata del “PalaGalermo” brillano le prestazioni di Elizeè Mbombo, top scorer della gara con un ruolino personale di 28 punti e di Giuliana La Manna (17) che ha sfornato una prestazione completa, sia in sotto canestro che in fase difensiva.

Le etnee cominciano a spron battuto, ricavando subito un break di 6-0 e continuando a coltivare il vantaggio, nella prima frazione, con Mbombo subito efficace nel pitturato. Il vantaggio etneo si allarga fino al +11 (sul 24-13), ma il finale di tempo è tutto delle palermitane, che con Cafiso e la tripla di Ventimiglia chiudono sul 24-20 alla prima sirena. Le ospiti restano in scia anche durante il secondo quarto ed alla pausa lunga si va negli spogliatoi sul 40-30.

Il match si decide nel terzo tempo, durante il quale le viagrandesi carburano alla distanza, beneficiando delle sportellate sotto canestro di La Manna, che colleziona canestri e falli da addebitare alle avversarie, e con la tripla di Mbombo che fa esplodere il palazzetto, portando il confronto sul 52-39 a dieci minuti dalla fine. Nell’ultimo quarto Guerri e compagne travolgono le avversarie con un eloquente 19-8 di frazione, nel quale spicca la terza tripla della serata di Giulia Spampinato.

Nel post gara coach Gianni Catanzaro commenta così la prestazione delle sue ragazze: “Sapevamo che loro sarebbero venute qui con questa grinta, messa in campo per 40 minuti. Siamo usciti alla lunga, speravo di poter ricavare prima un vantaggio più corposo, ma le avversarie non erano d’accordo. Alla fine, aggiustando qualcosa in difesa, siamo riusciti a rubare qualche pallone in più ed in contropiede abbiamo scavato il solco. Queste vittorie, se vogliamo andare avanti, devono valere solo per la gara. Finita quella ce li dobbiamo scordare. Alla prossima avremo contro Ragusa, un’altra battaglia contro una squadra tecnica, che gioca una bella pallacanestro. Tra l’altro in un palazzetto che conoscono perfettamente. Quindi da stasera ci prendiamo i punti, il morale, ma ripartiamo da capo per guardare avanti”.

Soddisfatta anche la play  Sharon Baglieri: “E’ stata una partita tosta, Palermo ha ottime giocatrici. Noi stiamo trovando – piano piano – i nostri equilibri. In campo ci troviamo bene e, allenamento dopo allenamento, ci stiamo rodando. Dal terzo quarto in poi abbiamo iniziato a difendere molto di più e da li l’abbiamo messa in discesa. Loro sono state fisicamente toste, sono aggressive e difendono bene. Però noi siamo riuscite a trovare il giusto equilibrio. Personalmente penso di poter dare molto di più, sia per me che per le compagne e la società. Lavoro ogni giorno dando il meglio”.

Comunicato Rainbow Gruppo Altea

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*